Women and Thyroid Disease

Women and Thyroid Disease

Per tireopatia si intende una qualunque condizione, sia di natura benigna che maligna, che altera la struttura o il funzionamento della ghiandola tiroide1 influenzandone la capacità di produrre ormoni, indispensabili al mantenimento di un corretto metabolismo.

Le più frequenti malattie della tiroide nel sesso femminile sono l'ipotiroidismo, l'ipertiroidismo e il tumore della tiroide. La causa più comune di disfunzione tiroidea, su scala mondiale, è la carenza di iodio; nelle aree in cui l'apporto di iodio non è carente, come negli Stati Uniti, è generalmente di origine autoimmune.2


Le patologie tiroidee possono colpire entrambi i sessi a qualsiasi età, anche se sono più frequenti nelle donne.3

  • A livello mondiale, 1 miliardo di individui è esposta al rischio di carenza iodica, potenziale causa di patologia della tiroide.4
  • Si calcola che, nel mondo, circa 200 milioni di persone siano affette da una qualche forma di tireopatia.5
  • L'ipotiroidismo e l'ipertiroidismo sono 10 volte più frequenti nelle donne rispetto agli uomini.6

 

Contattaci

Thyroid Disease

Quando la tiroide diventa iperattiva, producendo un eccesso di ormoni tiroidei, il soggetto risulta ipertiroideo. La causa più comune di ipertiroidismo nel sesso femminile è la malattia di Graves, una patologia autoimmunitaria in cui gli anticorpi che aggrediscono la ghiandola ne stimolano la produzione di ormoni.
 

Malattia di Graves
La malattia di Graves è un tipo di malattia autoimmune caratterizzata da iperattività della tiroide ed è la causa più comune di ipertiroidismo. Deriva da una risposta anomala del sistema immunitario che induce la tiroide a produrre un eccesso di ormoni tiroidei. La malattia di Graves colpisce prevalentemente le donne al di sopra dei 20 anni di età.

Anche se può colpire chiunque, alcuni fattori di rischio aumentano la probabilità di insorgenza della malattia:

  • Storia familiare
  • Sesso. La malattia colpisce più comunemente le donne, con un rapporto di 7:1 rispetto agli uomini
  • Età. Più frequente nei soggetti di età inferiore ai 40 anni
  • Altri disordini autoimmunitari
  • Stress fisico o emotivo
  • Gravidanza o parto recente
  • Fumo

Segni e sintomi comuni sono:

  • Irritabilità
  • Disturbi del sonno
  • Stanchezza
  • Battito cardiaco rapido o irregolare
  • Tremore fine delle mani o delle dita
  • Aumento della sudorazione o cute calda e umida
  • Sensibilità al calore
  • Perdita di peso ingiustificata
  • Ingrossamento della tiroide (gozzo)
  • Alterazioni del ciclo mestruale
  • Protusione dei bulbi oculari (oftalmopatia di Graves)
  • Cute ispessita e arrossata, di solito in area pretibiale o dorso dei piedi (dermopatia di Graves)

Donne e Ipotiroidismo
Quando la ghiandola tiroide è poco attiva per alterato sviluppo alla nascita, rimozione chirurgica (totale o parziale) o per sopraggiunta incapacità di produrre una quantità sufficiente di ormoni tiroidei, il soggetto risulta ipotiroideo. Nel sesso femminile, una delle cause più comuni di ipotiroidismo è la Malattia o Tiroidite di Hashimoto, patologia di origine autoimmune in cui gli anticorpi aggrediscono gradualmente la tiroide distruggendo la sua capacità di produrre ormoni.
 
Nel mondo, la prevalenza della malattia di Hashimoto è dell'1% ma l'ipotiroidismo subclinico colpisce il 4% della popolazione. La stragrande maggioranza dei pazienti è costituita da donne, con un rapporto di 8:1 rispetto agli uomini.8

I fattori di rischio includono:

  • Storia familiare: avere un parente affetto da tireopatia autoimmune
  • Età: l'ipotiroidismo può insorgere a qualsiasi età anche se il rischio aumenta progressivamente con il suo avanzare
  • Sesso: l'ipotiroidismo è più comune nelle donne rispetto agli uomini, in particolare nelle donne in età giovanile. Nel sesso maschile, il rischio diventa simile con l'aumentare dell'età
  • Razza: l'ipotiroidismo è comune nei Caucasici e negli Asiatici. Gli Afroamericani sono a più basso rischio
  • Presenza di altri disordini autoimmuni
  • Sindrome di Down o sindrome di Turner
  • L'ipotiroidismo aumenta la sua frequenza:
  • Durante la gravidanza
  • Dopo il parto
  • Intorno all'epoca della menopausa

I sintomi di ipotiroidismo tendono a svilupparsi lentamente, spesso nell'arco di molti anni, comprendendo:

  • Prurito e secchezza della cute
  • Capelli secchi e ruvidi
  • Caduta dei capelli
  • Lieve aumento di peso e difficoltà a dimagrire
  • Pensiero rallentato, perdita di memoria
  • Stanchezza
  • Crampi muscolari e dolori articolari più frequenti e intensi
  • Gonfiore del viso
  • Flussi mestruali più abbondanti e/o frequenti
  • Gozzo (rigonfiamento nella parte anteriore del collo causato dall'aumento di volume della tiroide)
  • Rallentamento del battito cardiaco
  • Modesto rialzo della pressione arteriosa
  • Aumento dei livelli di colesterolo

Thyroid Disease & Pregnancy

Thyroid disease and pregnancy

Le malattie della tiroide rappresentano il secondo disordine endocrino più comune in gravidanza. Nel sesso femminile l'ipotiroidismo è associato a infertilità e aborto spontaneo. Durante la gravidanza possono verificarsi complicanze come la preeclampsia, il distacco della placenta, il parto prematuro e l'emorragia post-partum. Il bambino può presentare disordini dello sviluppo neurologico e basso peso alla nascita.11 Si ritiene, inoltre, che la Tiroidite post-partum (PPT) colpisca il 4-10% delle donne.

 

La PPT è una patologia tiroidea autoimmune che occorre nel primo anno dopo il parto.12 D'altro canto, le donne che presentano la Malattia di Graves durante la gravidanza possono dare alla luce neonati affetti da ipertiroidismo. Conoscere lo stato funzionale della tiroide prima e durante la gravidanza è fondamentale ai fini del suo buon esito. Nelle donne con tireopatia diagnosticata, l'instaurazione di una adeguata terapia e l'attento monitoraggio della patologia possono prevenire eventuali complicanze della gravidanza.

 

Thyroid Cancer

Il cancro della tiroide si sviluppa nella ghiandola tiroide. Su scala mondiale, è il tumore endocrino più frequente e con tasso di incidenza crescente. Esistono quattro tipi principali di cancro della tiroide, classificati in base all'aspetto delle cellule tumorali al microscopio: papillare, follicolare, midollare e anaplastico.13 La maggior parte dei tumori della tiroide cresce molto lentamente e può essere curata o trattata con successo. Soltanto il tipo anaplastico, che rappresenta l'1% dei tumori della tiroide, è caratterizzato da una rapida crescita risultando più difficile da controllare.


A livello mondiale, l'incidenza di cancro alla tiroide è in aumento. Ciò può essere dovuto all'aumentato rilevamento di tumori di piccole dimensioni mediante l'utilizzo di nuove e più sensibili procedure diagnostiche così come da un reale aumento del numero complessivo di tumori, possibile conseguenza di una maggiore esposizione alle radiazioni o ad altri carcinogeni ambientali ancora non individuati.14

 

  • Sesso ed età: il sesso femminile ha il triplo delle probabilità di sviluppare un cancro della tiroide rispetto a quello maschile. La neoplasia è spesso diagnosticata nelle donne di età compresa tra i 40 e i 50 anni, negli uomini tra i 60 e i 70 anni
  • Dieta a basso contenuto di iodio: aumento del carcinoma follicolare della tiroide
  • Radiazioni: l'esposizione può dipendere da alcuni trattamenti medici (come quello radioterapico del collo in età pediatrica) e da fallout radioattivo, derivante da incidenti nelle centrali nucleari e armi nucleari
  • Familiarità ed ereditarietà: in particolare per il carcinoma midollare della tiroide

L'insorgenza dei sintomi non è precoce e sono generalmente rilevati durante un esame fisico di routine. La tiroide è una ghiandola di piccole dimensioni e normalmente non è palpabile. La presenza di un rigonfiamento o di un nodulo a livello del collo è il sintomo più comune di cancro della tiroide. Con la crescita del tumore possono insorgere altri sintomi, come la difficoltà di deglutizione e la raucedine.

Solutions

Siemens Healthcare Diagnostics offre una soluzione completa per la diagnosi e il monitoraggio delle malattie della tiroide:

  • Menu completo di test per la tiroide sulle piattaforme IMMULITE® e ADVIA Centaur. I principali dosaggi degli ormoni tiroidei sono disponibili sui sistemi Dimension Vista® e Dimension® Integrated Chemistry.
  • Dallo screening iniziale alla diagnosi attraverso procedure bioptiche eco-guidate, la linea di sistemi ACUSON® di Siemens include una serie di prodotti per l'ecografia economici e ad alta risoluzione, ideali per la valutazione e la gestione delle patologie tiroidee.

 


 

ADVIA Centaur Systems
Dimension Systems
Dimension EXL Systems
Dimension Vista Systems
IMMULITE Systems

Siemens Imaging Systems

Detection

 

 

 

 

 

     X

Anti-Tg

     X

 

 

 

     X

 

Anti-TPO

     X

 

 

 

     X

 

FT3

     X

 

     X

     X

     X

 

FT4

     X

     X

     X

     X

     X

 

T Uptake

     X

     X

     X

     X

     X

 

T3

     X

 

 

 

     X

 

T4

     X

     X

     X

     X

     X

 

TBG

 

 

 

 

     X

 

Thyroglobulin

     X*

 

 

 

     X

 

TSH

     X

     X

     X

     X

     X

 

TSI

 

 

 

 

     X*

 

 

 

 

 

 

 

 

Management

 

 

 

 

 

     X

Anti-Tg

     X

 

 

 

     X

 

FT4

     X

     X

     X

     X

     X

 

Thyroglobulin

     X*

 

 

 

     X

 

TSH

     X

     X

     X

     X

     X

 

TSI

 

 

 

 

     X*

 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14